MODELLI DI DISPERSIONE DI INQUINANTI IN ATMOSFERA


Gli enti preposti all’autorizzazione alle emissioni in atmosfera richiedono sempre più spesso le modellizzazioni di dispersione di inquinanti in occasione della presentazione di istanze di autorizzazione, al fine di una maggior tutela della popolazione esposta e di una maggior trasparenza.

Mediante l’utilizzo di modelli matematici di simulazione è possibile valutare la reale incidenza (in termini di ricaduta di inquinanti nell’aria respirabile ed al suolo) di una o più sorgenti sull’ambiente circostante.

Le simulazioni ottenute hanno un grado di accuratezza molto elevato in quanto vengono eseguite a partire dalle reali condizioni di emissione (caratteristiche chimico/fisiche degli effluenti gassosi e geometriche del punto di emissione) e dalla modellizzazione delle condizioni al contorno (dati meteo climatici e orografici).

Le modellizzazioni di dispersione di inquinanti possono essere applicate sia a sorgenti esistenti (ad esempio nel caso di contenziosi con la popolazione) sia a sorgenti in progetto, in modo da limitare sin dalla fase di progettazione i potenziali impatti.

I modelli utilizzati (AERMOD, CALPUFF, etc.) sono stati validati da ormai molti anni e sono riconosciuti a livello internazionale.

Un’azienda che intenda studiare la ricaduta sull’ambiente delle proprie emissioni in atmosfera deve unicamente conoscere le caratteristiche geometriche dei propri punti di emissione e le caratteristiche chimico/fisiche di ciascun flusso gassoso, mentre le informazioni orografiche e meteo climatiche vengono desunte da database tecnici.

A.C.S. srl dispone di personale altamente qualificato e di software riconosciuti per supportare le organizzazioni che abbiano necessità di sviluppare una modellizzazione di dispersione di inquinanti in atmosfera.

 

Destinatari:

  • aziende che originano emissioni in atmosfera puntuali (es. camini) o diffuse (es. centri di stoccaggio rifiuti) e che vogliano valutare (anche in fase di progettazione) l’incidenza di tali emissioni sull’ambiente circostante
  • enti locali che vogliano conoscere l’incidenza di uno più punti di emissione sulla qualità dell’aria del loro territorio.

 

Principali vantaggi:

Lo studio modellistico della dispersione delle proprie emissioni in atmosfera consente una conoscenza approfondita delle quantità di inquinanti che ricadono nell’ambiente circostante alla sorgente/i consentendo così all’azienda di poter intraprendere, se necessario, azioni consapevoli e mirate per ridurre i propri impatti oppure di poter opporre informazioni certe e scientifiche ad eventuali accuse di inquinamento non veritiere.

 

© 2018 A.C.S. - Spin Off del Politecnico di Torino | Via Vincenzo Vela, 42 - 10128 Torino - ITALIA| Tel. +39 0115818540 | C.F. e P.Iva 09156500010 | info@acs-polito.it

Utilizziamo i cookie per assicurarti una migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookies, anche di terze parti, solo per scopi statistici.
Per informazioni sui cookies, clicca qui. Continuando a navigare su questo sito accetti il loro impiego. OK